Il clásico in numeri

A oggi si contano 538 sfide tra Nacional e Peñarol, coi gialloneri che detengono la cosiddetta paternidad ossia il vantaggio nel numero di vittorie.

cla

La prima volta che le due squadre si misurarono fu il 15 luglio 1900 e a vincere fu l’allora CURCC in quel che divenne il primo clásico di tutto il Sud America. L’ultima è stata in occasione del Clausura 2017, il 17 settembre, e si è conclusa con una vittoria (sempre) del Peñarol per 2-0 che ha interrotto un’imbattibilità del tricolor di 12 incontri a diverso titolo nel corso degli ultimi tre anni e mezzo e contemporaneamente esteso quella aurinegra a due anni rispetto a competizioni maggiori.

La rivalità è sentita a tal punto dentro e fuori dal campo che abbandoni, rinunce e annullamenti del risultato da parte dell’Associazione di turno costellano una storia unica lunga ad oggi 117 anni e 538 partite fra incontri ufficiali e amichevoli in campo nazionale e internazionale – risalendo l’ultimo episodio polemico a giugno 2015 quando lo spareggio per l’assegnazione del titolo nazionale fu sospeso per disordini sugli spalti quando ancora mancavano da giocare alcuni minuti sul risultato di 3-2 per il Nacional.

E’ confortante riscontrare che da entrambe le parti c’è sostanziale accordo circa i numeri, a prescindere dal fatto che molta gente del Nacional sostenga che il biennio 1913-14 rappresenterebbe uno spartiacque coincidendo con la presunta fondazione del Peñarol e scomparsa del CURCC – da cui la necessità di una revisione della storia in termini innanzitutto di primato di nascita, il famoso Decanato, e conseguentemente di risultati.

In assenza di uno storico sui siti ufficiali dei due club, sono stati presi come riferimento il riepilogo neutrale di PasionLibertadores.com e quelli di due siti partidarios: Padre y Decano lato Peñarol e Decano.com lato Nacional. Partendo dal presupposto che 1) la lista di Padre y Decano è aggiornata al 2017, non include 5 incontri non registrati dalla Liga Uruguaya de Football ma ne calcola 2 di Copa Uruguaya 1906 di cui uno corrisposto a una non presentazione degli avversari, corrispondendo al riepilogo di PasionLibertadores.com mentre 2) il riepilogo di Decano.com tanto quanto quello di PasionLibertadores.com si ferma al 2015 ed entrambi vanno quindi integrati coi risultati più recenti sui quali non pende comunque nessuna discriminante, si può dire che tutto torna.

Dal sito carbonero, a cui va riconosciuto di aver ottenuto i risultati attraverso la consultazione anche di libri della parte avversa, risulta un totale di 538 partite di cui 191 vinte dal Peñarol, 168 pareggiate e 174 vinte dal Nacional più 5 invece annullate.

Quello albo invece, riporta 535 partite totali distinguendo il rivale fra CURCC e Peñarol di cui 177 vinte dal Nacional, 173 pareggiate e 185 vinte dal Carbonero. Da questo calcolo sono esclusi 5 confronti fra 1906, 1918 e 1922 per non essere stati disputati benché i punti siano stati assegnati all’unica squadra che si è presentata in campo o per aver visto coinvolta la squadra B dello stesso Nacional.

Si riporta poi un riepilogo dei clásicos cosiddetti ufficiali che sarebbero 429 di cui 137 vinti dal Nacional, 142 pareggiati e 150 vinti dal CURCC/Peñarol.

Per un elenco sempre aggiornato delle sfide, tutte, senza alcuna malizia vi invitiamo a consultare la pagina ‘Paternidad‘ di Padre y Decano.

A seguire, invece, alcuni numeri storici fra i tantissimi di questa sfida:

p_1900

La prima vittoria giallonera, col nome di CURCC, coincise alla prima sfida in assoluto e fu il 15 luglio 1900 in occasione di un’amichevole, mentre la prima valevole per una competizione ufficiale è del 28 aprile 1901, per la Copa da la Competencia.

La prima vittoria del Nacional è del 18 maggio 1902 e fu per la Copa Uruguaya. Venne dopo altre 7 partite di cui 5 perse, una pareggiata e una annullata (anch’essa pareggiata).

Il primo clásico del professionismo si giocò il 7 agosto 1932 e fu vinto dal Peñarol, mentre la prima volta che toccò al Nacional corrisponde all’11 giugno 1933 dopo altri due trionfi gialloneri.

Il primo clásico giocato al Centenario è del 28 settembre 1930 e da quel momento in poi lo stadio ‘mundialista’ è stato l’unico scenario di questa sfida.

6

La vittoria più ampia è del Nacional, un 6-0 il 14 dicembre 1941. Il Peñarol invece si è ‘fermato’ al 5-0, che però ha conseguito due volte cioè nel 1953 e poi recentemente nel 2014.

Il clásico in cui si sono segnati più gol è del 1° novembre 1911 e se l’aggiudicò il Peñarol in trasferta per 7-3.

nac_garcia

Il giocatore che più gol ha segnato in un solo clásico è anche il massimo goleador generale della sfida: l’argentino Atilio García del Nacional, che l’8 dicembre 1940 ne fece 4 in un 5-1 e in totale ai rivali ne fece 34.

p_camacho

Il primo giocatore a segnare in un clásico fu Aniceto Camacho nella ricordata vittoria del Peñarol per 2-0 corrisposta alla prima sfida fra i due giganti uruguaiani, e fece doppietta.

Molti altri numeri hanno contribuito a segnare la storia della ‘classicissima’ uruguaiana, ma saranno presentati in occasione di specifici approfondimenti.

_._._._._

NB: statistiche aggiornate a settembre 2017

Advertisements

About andreaciprandi

Mi chiamo Andrea Ciprandi e sono nato nel 1969. Nel corso degli anni ho seguito sia il calcio inglese che quello sudamericano, mentre ultimamente mi sto dedicando in particolare a quello argentino promuovendo iniziative divulgative a riguardo. Faccio parte del Departamento de Relaciones Internacionales del Racing Club di Avellaneda. Fra le collaborazioni più recenti, quella con il Club Atlético Boca Juniors e i Revisionistas Históricos del Fútbol Argentino, gruppo di ricercatori che si dedica fra l'altro alla corretta compilazione delle statistiche del calcio locale a partire da quelle dipendenti dall'equiparazione dei titoli del dilettantismo a quelli del professionismo (riconosciuta dall'AFA ma per lungo tempo negata dalla gran parte dei mezzi d'informazione e di conseguenza anche degli appassionati). In passato ho ideato, inaugurato e curato per alcuni anni il blog italiano di Riverplate.com, sito argentino fra i più popolari del Sud America. Sono titolare di RACINGCLUBITALIA.WORDPRESS.COM e CARBOLSO.WORDPRESS.COM, i primi siti interamente in italiano dedicati rispettivamente al Racing Club di Avellaneda e alla storia di Nacional e Peñarol, di PILLOLEARGENTINE.WORDPRESS.COM che invece fra il 2013 e il 2017 ha offerto notizie in breve e approfondimenti storici sul calcio argentino, e di ANDREACIPRANDI.WORDPRESS.COM in cui invece fino al 2016 ho raccolto tutti i miei articoli con la sola eccezione di quelli di Pillole Argentine, Racing Italia e Carbolso per cui prevedevo una semplice selezione. Calciostruzzo e Calciotradotto (da cui Calciomercato.com ha attinto alcuni articoli) sono stati invece i miei primi spazi personali online. Ho scritto inoltre su Gianlucarossi.it occupandomi prevalentemente di calcio internazionale e FC Inter News per le notizie dall'Argentina. Sempre in passato ho scritto anche per Toro News, Vavel.com di Madrid, Canal Fluminense e Comunità Italiana di Rio de Janeiro, World Striker di New York, la free-press San Siro Calcio, Sportmain.it, Magic Football, Calcioargentino.com e Giornalismo2012. Infine ho commentato il calcio estero per Radio Sportiva e saltuariamente intervengo su Telelombardia/Antenna3 per parlare di quello argentino. Se desiderate contattarmi, fatelo scrivendomi ad andrea.ciprandi@gmail.com o su Twitter @andreaciprandi. Vi risponderò con piacere.
This entry was posted in clásicos and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s