CURCC e Peñarol nel 1914

A partire dal 1913 i gialloneri praticarono il calcio in ambiti differenti, da cui la confusione piuttosto che la speculazione circa l’esistenza di due entità separate.

1914

Nel 1913 si produsse effettivamente una separazione all’interno del club sul piano politico ed economico da cui novità anche su quello sportivo.

Fra le conseguenze dell’assemblea del 13 dicembre, il cambio di denominazione da CURCC a Peñarol e il recupero di una dignità sportiva che andava perdendosi col rischio che la squadra in ragione di una profonda crisi economico-amministrativa dipendente dall’operato della società che la gestiva dagli albori venisse ritirata dalla Lega. Ottenuta una nuova personalità giuridica il 17 marzo 1914, quel che restava del ‘vecchio’ CURCC avrebbe continuato a giocare a cricket e calcio in forma ricreativa (al punto che non si ritenne opportuna nemmeno l’iscrizione a leghe ‘barriales’ ovvero semplicemente circondariali da lì a inizio 1915 quando la sezione venne chiusa) mentre il ‘nuovo’ Peñarol si sarebbe incaricato di proseguire l’esperienza calcistica del club sul piano cosiddetto ‘federato’.

E’ quindi vero che nel 1914 rappresentative calcistiche di CURCC e Peñarol giocarono contemporaneamente, come riportò anche El Día de Montevideo. Facevano però capo a due sezioni della stessa istituzione sportiva. Il semplice contesto in cui si disputarono quelle del CURCC quindi sarebbe sufficiente ad avallare la posizione carbonera risultando un boomerang per chi vi si oppone.

Nello specifico, sono passate agli atti tre uscite del CURCC durante quella stagione. Una contro una selezione di tre squadre di Rivera, nella stessa Rivera, un altro contro i brasiliani del 14 de Julho nella cittadina di Santana do Livramento e il terzo contro il Patria, squadra che partecipava a tornei di quartiere. Tutti questi incontri ebbero carattere amichevole e a difendere i colori gialloneri furono impiegati delle Ferrovie, simpatizzanti, ex giocatori ormai ritiratisi e 4 membri della prima squadra del Peñarol che per diversi motivi non erano a disposizione del tecnico e si aggiunsero agli altri per puro diletto – cosa che fra l’altro non sarebbe stata possibile se fossero appartenuti a un altro club.

Fra i tanti elementi che per parte mirasol confermano l’assurdità della teoria secondo cui CURCC e Peñarol sarbbero due vere entità distinte anche solo per aver praticato contemporaneamente il calcio, questo è uno dei più forti – se non già di per sé risolutivo.

Advertisements

About andreaciprandi

Mi chiamo Andrea Ciprandi e sono nato nel 1969. Nel corso degli anni ho seguito sia il calcio inglese che quello sudamericano, mentre ultimamente mi sto dedicando in particolare a quello argentino promuovendo iniziative divulgative a riguardo. Faccio parte del Departamento de Relaciones Internacionales del Racing Club di Avellaneda. Fra le collaborazioni più recenti, quella con il Club Atlético Boca Juniors e i Revisionistas Históricos del Fútbol Argentino, gruppo di ricercatori che si dedica fra l'altro alla corretta compilazione delle statistiche del calcio locale a partire da quelle dipendenti dall'equiparazione dei titoli del dilettantismo a quelli del professionismo (riconosciuta dall'AFA ma per lungo tempo negata dalla gran parte dei mezzi d'informazione e di conseguenza anche degli appassionati). In passato ho ideato, inaugurato e curato per alcuni anni il blog italiano di Riverplate.com, sito argentino fra i più popolari del Sud America. Sono titolare di RACINGCLUBITALIA.WORDPRESS.COM e CARBOLSO.WORDPRESS.COM, i primi siti interamente in italiano dedicati rispettivamente al Racing Club di Avellaneda e alla storia di Nacional e Peñarol, di PILLOLEARGENTINE.WORDPRESS.COM che invece fra il 2013 e il 2017 ha offerto notizie in breve e approfondimenti storici sul calcio argentino, e di ANDREACIPRANDI.WORDPRESS.COM in cui invece fino al 2016 ho raccolto tutti i miei articoli con la sola eccezione di quelli di Pillole Argentine, Racing Italia e Carbolso per cui prevedevo una semplice selezione. Calciostruzzo e Calciotradotto (da cui Calciomercato.com ha attinto alcuni articoli) sono stati invece i miei primi spazi personali online. Ho scritto inoltre su Gianlucarossi.it occupandomi prevalentemente di calcio internazionale e FC Inter News per le notizie dall'Argentina. Sempre in passato ho scritto anche per Toro News, Vavel.com di Madrid, Canal Fluminense e Comunità Italiana di Rio de Janeiro, World Striker di New York, la free-press San Siro Calcio, Sportmain.it, Magic Football, Calcioargentino.com e Giornalismo2012. Infine ho commentato il calcio estero per Radio Sportiva e saltuariamente intervengo su Telelombardia/Antenna3 per parlare di quello argentino. Se desiderate contattarmi, fatelo scrivendomi ad andrea.ciprandi@gmail.com o su Twitter @andreaciprandi. Vi risponderò con piacere.
This entry was posted in decanato and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s