I ‘gol olimpici’ di Recoba

La rete direttamente da calcio d’angolo fu una specialità del Chino, idolo del Nacional.

Il cosiddetto gol olímpico affonda le sue radici in un Argentina-Uruguay del 1924. Reduce dalla conquista del primo dei suoi due ori appunto alle Olimpiadi, quelle di Parigi, il 2 ottobre di quell’anno la Celeste affrontò in amichevole i cugini al mitico stadio dello Sportivo Barracas di Buenos Aires. Sotto gli occhi di 52.000 spettatori, al 15′ prese gol da Cesáreo Ónzari che andò a segno direttamente dalla bandierina aprendo le marcature che si sarebbero poi chiuse sul 2-1 sempre per i padroni di casa. In considerazione proprio del fresco alloro degli orientales, tale segnatura prese quel nome.

Se quindi questa specialità nacque in condizioni avverse alla causa uruguaiana, chi nel corso del tempo ne avrebbe fatto un autentico marchio di fabbrica è proprio un charrúa: Álvaro Recoba.

Nel corso della sua carriera di gol olimpici ne ha realizzati sei di cui uno, il primo, con la maglia dell’Inter e poi tutti gli altri con quella del club del suo cuore.

Se 7 titoli ufficiali conquistati con l’Albo di cui 4 nella sua ultima tappa a cavallo dei trentacinque anni dopo essere rientrato dall’Europa e aver giocato brevemente a Montevideo ma col Danubio gli sono valsi l’eterno amore della comunità tricolor, questa sua abilità ne ha accresciuto il mito superando i limiti del tifo di parte.

Un paio di curiosità. Ogni volta che ne ha fatto uno, fra l’altro sempre in casa, la sua squadra ha vinto; il record assoluto invece non gli appartiene, ma con 10 spetterebbe allo spagnolo Rogelio Sola del Betis che giocò negli anni Sessanta.

Di seguito la serie:

1) nel 2007 in Inter-Empoli 3-1 (campionato, a San Siro)
2) nel 2012 in Nacional-Fénix 2-0 (campionato, al Centenario)
3) nel 2012 in Nacional-Liverpool (Uru) 3-1 (campionato, al Gran Parque Central)
4) nel 2013 in Nacional-Argentinos Juniors (Arg) 3-1 (amichevole, al Centenario)
5) nel 2014 in Nacional-Wanderers 1-0 (campionato, al Gran Parque Central)
6) nel 2015 in Nacional- Sportivo Luqueño 3-2 (Copa de Verano, al Gran Parque Central)

Advertisements

About andreaciprandi

Mi chiamo Andrea Ciprandi e sono nato nel 1969. Nel corso degli anni ho seguito sia il calcio inglese che quello sudamericano, mentre ultimamente mi sto dedicando in particolare a quello argentino promuovendo iniziative divulgative a riguardo. Faccio parte del Departamento de Relaciones Internacionales del Racing Club di Avellaneda. Fra le collaborazioni più recenti, quella con il Club Atlético Boca Juniors e i Revisionistas Históricos del Fútbol Argentino, gruppo di ricercatori che si dedica fra l'altro alla corretta compilazione delle statistiche del calcio locale a partire dall'equiparazione dei titoli del dilettantismo a quelli del professionismo (di recente riconosciuta dall'AFA e dalla gran parte dei mezzi di comunicazione proprio grazie al suo intervento). In passato ho ideato, inaugurato e curato per alcuni anni il blog italiano di Riverplate.com, sito argentino fra i più popolari del Sud America. Sono titolare di RACINGCLUBITALIA.WORDPRESS.COM e CARBOLSO.WORDPRESS.COM, i primi siti interamente in italiano dedicati rispettivamente al Racing Club di Avellaneda e alla storia di Nacional e Peñarol, di PILLOLEARGENTINE.WORDPRESS.COM che invece offre notizie in breve e approfondimenti storici sul calcio argentino, e di ANDREACIPRANDI.WORDPRESS.COM in cui invece raccolgo tutti i miei articoli con la sola eccezione di quelli di Pillole Argentine, Racing Italia e Carbolso per cui prevedo una semplice selezione. Calciostruzzo e Calciotradotto (da cui Calciomercato.com ha attinto alcuni articoli) sono stati invece i miei primi spazi personali online. Scrivo inoltre su Gianlucarossi.it occupandomi prevalentemente di calcio internazionale e FC Inter News per le notizie dall'Argentina. In passato ho scritto anche per Toro News, Vavel.com di Madrid, Canal Fluminense e Comunità Italiana di Rio de Janeiro, World Striker di New York, la free-press San Siro Calcio, Sportmain.it, Magic Football, Calcioargentino.com e Giornalismo2012. Ho inoltre commentato il calcio estero per Radio Sportiva e saltuariamente intervengo su Telelombardia/Antenna3 per parlare di quello argentino. Se desiderate contattarmi, fatelo scrivendomi ad andrea.ciprandi@gmail.com o su Twitter @andreaciprandi. Vi risponderò con piacere.
This entry was posted in idoli and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s